Top
Top
Top
Top
Top
Cronistoria & obiettivi



 
   

La forza dinamica degli agricoltori europei e delle loro cooperative

Quando, il 25 marzo 1957, venne firmato il trattato di Roma, esso già conteneva le principali disposizioni quadro che stabilivano la struttura della politica agricola comune (PAC).
Riconoscendo l’importanza del settore agricolo, la Commissione europea espresse da subito il desiderio di instaurare una stretta collaborazione con i delegati agricoli e invitò i rappresentanti delle organizzazioni agricole nazionali a partecipare alla conferenza di Stresa del 1958, in veste di osservatori.
In risposta, il 6 settembre 1958 fu creata la prima organizzazione europea di rappresentanza degli agricoltori, il COPA (Comitato delle organizzazioni professionali agricole).
Poco tempo dopo, il 24 settembre 1959, le organizzazioni nazionali di rappresentanza delle cooperative agricole decisero di creare la propria organizzazione di rappresentanza europea, il COGECA (Comitato generale della cooperazione agricola dell’Unione europea), che comprendeva anche le cooperative della pesca.
La Segreteria del COGECA fu assimilata a quella del COPA il 1° dicembre 1962.
Al momento della sua creazione, il COGECA era costituito da 6 membri. Da allora, dopo sei fasi di allargamento, conta oggi 35 membri effettivi e 4 organizzazioni membri affiliate dell’UE, nonché 36 organizzazioni partner.
A seguito dei recenti allargamenti dell’Unione europea, il COPA e il COGECA si sono impegnati assieme a rafforzare la loro posizione di principali organizzazioni agricole europee di rappresentanza. Il COPA e il COGECA hanno accolto complessivamente 38 organizzazioni agricole e cooperative nazionali dei nuovi Stati membri.
Il numero totale di membri delle due organizzazioni è quindi passato a 76, in rappresentanza degli Stati membri dell’UE.
Il COGECA, nel frattempo denominato “Confederazione generale delle cooperative agricole dell’Unione europea”, rappresenta attualmente gli interessi specifici e generali di circa 40.000 cooperative agricole che impiegano pressoché 660.000 addetti e rappresentano un fatturato annuale complessivo di oltre 300 miliardi di euro in tutta l’UE allargata. Fin dalla sua creazione, la COGECA è stata riconosciuta dalle istituzioni europee come il principale organismo di rappresentanza e il più importante portavoce dell’intero settore delle cooperative agricole e della pesca.
Le cooperative della pesca sono attive su numerosi fronti come quello del rifornimento, della gestione e dell’assicurazione delle navi da pesca, del commercio di prodotti ittici, ma anche della loro commercializzazione e trasformazione.
La cooperazione nell’ambito della pesca in Europa include anche gli armatori cooperativi, il cui principale obiettivo resta quello di incoraggiare l’insediamento dei giovani nel mondo professionale.
 


Le cooperative, imprese comuni di agricoltori: un’opportunità per il futuro

  •         Le cooperative sono state create nel XIX secolo in circostanze difficili da un punto di vista economico e sociale come forma organizzativa in grado di ovviare alle deficienze strutturali degli agricoltori che operavano quali piccole entità autonome. Le cooperative esistono oggi in tutti gli Stati membri dell’UE, nonché in altri paesi europei.
  •          Le cooperative sono al tempo stesso associazioni di individui ed imprese economiche.
  •         Le cooperative costituiscono un'estensione dell'attività agricola in quanto consentono agli agricoltori di concentrare il loro potere allo scopo di fornire fattori di produzione e materiale come pure di raccogliere, trasformare e commercializzare la produzione dei soci.
  •          Le attività delle cooperative si basano sui principi di democrazia economica, trasparenza e solidarietà tra di esse, così come nei confronti della propria comunità rurale locale.
  •          Le cooperative agricole svolgono un ruolo essenziale inteso ad adeguare la produzione dei loro soci alle richieste dei consumatori e a migliorare la loro efficienza economica e la loro posizione sul mercato.
  •          Le cooperative agricole contribuiscono attivamente a garantire prodotti di qualità rispettosi dell’ambiente che sono resi disponibili nell’intera catena di approvvigionamento.
  •          Le cooperative agricole sono degli importanti operatori per lo sviluppo rurale. Esse si adoperano per assicurare la redditività economica delle zone rurali, anche nelle regioni svantaggiate, costituendo e rendendo operative delle reti rurali essenziali per lo scambio di informazioni e sul piano economico e dei servizi. Tali reti formano la spina dorsale del paesaggio sociale europeo. Esse sono quindi importanti come fonte diretta ed indiretta di nuove opportunità occupazionali e per incoraggiare la crescita economica, contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi della strategia di Lisbona.
  •          Le cooperative agricole dell’UE sono un importante elemento socioeconomico per l'economia e la società in generale:
  •         forniscono più del 50%dei fattori di produzione agricoli;
  •         intervengono oltre il 60% nel processo di raccolta, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

 

Sviluppo delle organizzazioni cooperative europee in agricoltura
I principali obiettivi della COGECA sono i seguenti:
  •          rappresentare gli interessi generali e specifici delle cooperative agricole, forestali, della pesca e agroalimentari europee e contribuire allo sviluppo delle cooperative in generale;
  •          influenzare le decisioni che hanno un’incidenza sulle attività delle cooperative agricole, svolgendo un’attività di lobbying presso le istituzioni pubbliche dell’UE e le organizzazioni europee e internazionali;
  •          promuovere il ruolo delle cooperative agricole, forestali, della pesca e agroalimentari;
  •         fornire alle organizzazioni membri e alle cooperative una piattaforma di discussione sui temi politici, su quelli del valore aggiunto dei prodotti agricoli e su quelli degli affari;
  •          cercare soluzioni a problemi importanti di interesse comune e promuoverle;
  •          agevolare e coordinare i contatti tra i suoi membri e i loro rispettivi uffici di rappresentanza a Bruxelles e fornire i servizi per la costituzione di una rete di cooperative;
  •          favorire il dibattito e lo scambio di pareri soprattutto con il Comitato delle organizzazioni professionali agricole dell'Unione europea (COPA), ma anche con altre organizzazioni di rappresentanza a livello europeo e internazionale;
  •          realizzare studi di natura giuridica, economica, finanziaria, sociale o di altra natura su tematiche che interessino le cooperative agricole, forestali, della pesca e agroalimentari.

 

La COGECA ovvero una lobby e una piattaforma per sviluppare i rapporti tra le cooperative
La COGECA partecipa alla definizione e all’ulteriore sviluppo di tutte le politiche comunitarie che creano importanti condizioni quadro per le imprese cooperative.
La COGECA incoraggia la cooperazione tra le imprese cooperative a livello europeo.
 
Processo decisionale della COGECA
 
Praesidium
Il Praesidium è composto dai rappresentanti dei membri effettivi della COGECA ed è il più importante organo decisionale. Esamina e risolve tutte le questioni relative alla realizzazione degli obiettivi della COGECA. Le posizioni del Praesidium sono adottate congiuntamente con il COPA, qualora riguardino il settore agricolo nel suo insieme.
 
Presidenza
Il Praesidium elegge fra i suoi membri un presidente e quattro vicepresidenti per un mandato di tre anni. La presidenza della COGECA e quella del COPA formano insieme il Comitato di coordinamento, il cui compito è quello di cercare di raggiungere un accordo sulle attività e le posizioni della COGECA e del COPA.
 
Comitato di coordinamento cooperativo
Il Comitato di coordinamento cooperativo ha il compito di preparare i lavori del Praesidium della COGECA. Il suo ruolo consiste inoltre nel procedere a uno scambio di informazioni, coordinare le diverse iniziative e garantire il follow-up delle decisioni adottate dal Praesidium. Il Comitato coordina inoltre le attività dei gruppi di lavoro comuni con il COPA.
 
Gruppi di lavoro
La COGECA annovera più di 50 gruppi di lavoro che si occupano dei singoli settori di produzione agricola e delle questioni generali od orizzontali. La maggior parte di questi gruppi è comune con il COPA, tuttavia sia la COGECA che il COPA hanno anche i loro gruppi di lavoro specifici.
 
Congresso biennale
La scopo del Congresso biennale, che riunisce i rappresentanti delegati dalle organizzazioni membri effettivi, da quelle affiliate, dalle organizzazioni associate e da quelle partner, consiste nell’informare i partecipanti e nel garantire uno scambio di opinioni sulle tematiche politiche pertinenti. Il Congresso può inoltre formulare delle proposte sulla politica generale della COGECA.
Segreteria
Dal 1962, la COGECA e il COPA dispongono di una Segreteria comune, che garantisce il funzionamento armonioso ed efficiente delle due organizzazioni e l’applicazione delle decisioni dei loro Praesidia.
La Segreteria, composta da circa 50 dipendenti di diverse nazionalità, assicura la comunicazione con le organizzazioni membri nazionali e le cooperative europee, fornendo loro costantemente analisi e competenze tecniche. A tal fine, ogni anno essa prepara centinaia di riunioni dei diversi gruppi di lavoro ed elabora relazioni, documenti di lavoro e prese di posizione.
Per promuovere gli interessi cooperativi in Europa, la COGECA è membro di Co-operatives Europe, regione europea dell’ACI (Alleanza cooperativa internazionale).
    
Link
Copa-Cogeca TV
Agri Info (spazio riservato ai membri)